La taratura dello strumento è la base di partenza per il successo terapeutico

Acuscope è un prodotto unico al mondo, grazie alla sua capacità di eupolarizzazione del mattone fondante la vita: la cellula. In questo giorni compie 28 anni di vita e di successi terapeutici; nel mondo sono milioni i pazienti che hanno avuto beneficio dai suoi trattamenti. Oggi la moderna elettronica non ha ancora eguagliato la raffinata capacità del biofeedback di valutare le piccole variazioni di conducibilità del tessuto, specchio di uno stato fisiologico alterato. In questi anni i numerosi tentativi di emulazione sono tutti puntualmente naufragati dinanzi ai risultati clinici. Acuscope oggi è più che mai capace di stupire.

Threshold

Gain spectrum

Frequency delay (solo Acuscope 80L)

Si vuole affrontare la regolazione di tre parametri fondamentali per migliorare le prestazioni dell’Acuscope durante il trattamento. I parametri sono il Threshold, il Gain Spectrum e il Frequency deley. Pertanto ci occuperemo della taratura dello strumento per l’immunità dai disturbi ambientali, della taratura dello strumento per la lettura ottimale dell’impedenza di elettrodo/pelle e dell’opportunità di ottimizzare il tempo di scansione delle frequenze nella modalità AUTO. Questo ultimo parametro è presente solo negli Acuscope 80L

1.    Threshold
Il Threshold è il primo parametro che deve essere impostato nell’Acuscope ed è di primaria importanze che sia impostato correttamente. Esso serve ad eliminare tutti i disturbi ambientali di carattere elettromagnetico che possono essere catturati dai fili degli elettrodi a penna e della piastrine. Appena si accende l’Acuscope bisogna accertarsi che la manopola del Threshold non sia ruotata completamente in senso orario. Se così fosse la soglia del Threshold sarebbe tale da non
poter leggere correttamente le informazioni che giungono dal tessuto. Si consiglia il controllo
periodico del suo valore. La modalità più semplice per la sua corretta taratura è riportata nella tabella seguente.

Ruotare tutto in senso antiorario.

Ruotare, lentamente, in senso orario finché l'audio si interrompe

2.    Gain Spectrum
Il Gain Spectrum permette di regolare l'apparecchiatura al fine di leggere e valutare la resistenza elettrodo – gel - pelle.
La corretta regolazione del Gain spectrum garantisce la soppressione del disturbo introdotto dalla corrente elettrostatica del corpo.
L’Acuscope, ancor prima di erogare le microcorrenti per la terapia, è uno strumento di misura e come
tale deve essere trattato. Ogni strumento di misura che si rispetti, al fine di dare il risultato corretto, necessita di alcune tarature iniziali e di procedure corrette durante il suo utilizzo. La lettura e valutazione della resistenza elettrodo-gel-pelle implica che fra gli elettrodi e la pelle sia interposto il gel elettrolitico CEL144. Il circuito di lettura dell’Acuscope si aspetta che vi sia il gel CEL144 perché il suo valore di resistenza è ad esso noto. Cambiare il gel vuol dire introdurre un errore nella lettura, nella valutazione del tessuto e di conseguenza nell’impostazione dei valori di erogazione della microcorrente per il trattamento.

Approfondiamo perché il gel CEL144 assume un ruolo importante nell’accoppiamento elettrodo - tessuto biologico.
A causa dello strato corneo l’accoppiamento elettrodo tessuto ha una conduttività molto bassa. Ciò comporta una polarizzazione dell’elettrodo con l’inconveniente di tagliare la componente a bassa frequenza del segnale.
L’applicazione del gel sul tessuto permette di bypassare lo strato corneo, eliminare la polarizzazione e di conseguenza aumentare la
conducibilità all’interfaccia.
•    Il gel sviluppato per Acuscope e Algonix è multifunzione:
•    mantiene la stabilità dei potenziali dell’elettrodo,
•    elimina il “rumore” sotto gli elettrodi,
•    permette l’accoppiamento con l’impedenza di ingresso dello strumento,
•    elimina la distorsione dovuto allo sfasamento alle varie frequenze, evitando l’effetto condensatore sugli elettrodi.

Gain Spectrum
migliora la lettura della resistenza elettrodo – gel - pelle.

Gain spectrum
Elimina il disturbo introdotto dalla corrente
elettrostatica del corpo.

Display 50

La procedura per la regolazione del gain spectrum è la seguente:
•    Pulire la pelle
•    Mettere il gel CEL144
•    Appoggiare gli elettrodi a penna, effettuare una leggera pressione sulla cute, non premere start
•    Regolare il Gain Spectrum finché sul display si legge 50
•    Iniziare la terapia (0,5Hz – scansione in frequenza – 0,5Hz)
•   
Nella tabella che segue viene riportata in ascissa l’impedenza di elettrodo-tessuto e in ordinata il valore del gain spectrum. Come si può vedere all’aumentare del gain spectrum si amplia il range di impedenza che l’Acuscope è in grado di leggere, valutare e trattare.
3.    Frequency delay
Acusope 80L permette di effettuare la scansione del tessuto con diverse frequenza in modo automatico, il selettore delle frequenza ha la posizione AUTO

Il Freq. Delay ottimizza il lavoro di FREQUENCY AUTO

FREQ DELAY

Posizione AUTO, scansione automatica delle frequenze


Quando si vuole fare un trattamento con FREQUENCY AUTO per una durata di alcuni minuti è consigliabile aumentare il FREQ DELAY per permettere una scansione più lenta, ad esempio durante l’uso delle piastrine.
Quando si vuole fare un trattamento con FREQUENCY AUTO di durata breve è consigliabile diminuire il FREQ DELAY, ad esempio durante l’uso delle penne.

4.    Nuova metodica per Acuscope 80L
Vogliamo richiamare l’attenzione sui possessori dell’Acuscope 80L che una volta eseguita la taratura appena descritta, possono iniziare il trattamento con il Mode1. Oppure, in alternativa, possono utilizzare il Mode2. Una metodica interessante che facilita la ripolarizzazione del tessuto è la terapia
oscillatoria, qui di seguito meglio illustrata.

4.1    TERAPIA RIPOLARIZZANTE MODE1
Permette di ristabilire la corretta eupolarizzazione della membrana cellulare e quindi l’omeostasi del tratto anatomico in trattamento.

Principali applicazioni:
a)    cervicalgie
b)    periartriti
c)    lombalgie
d)    sciatalgie
e)    nevralgie
f)    radicoliti

4.2    TERAPIA BIO-CONDUTTIVA MODE2
Ha la capacità di ripristinare il corretto flusso di corrente nel tratto anatomico trattato e quindi di eliminare lo sbilanciamento energetico nelle varie parti del corpo.
Con l’aumento dell’età è necessario il ripristino di una sufficiente quantità di energia.

Principali applicazioni:
a)    ripristino dei potenziali dei nervi
b)    disturbi arteriosi
c)    trauma con mobilità limitata
d)    dolore alle articolazioni
e)    trattamento della ipertonia
f)    ematoma e linfodema post-chirurgico

4.3 TERAPIA OSCILLATORIA MODE2 + MODE1
Si utilizza preliminarmente il MODE2 per una terapia bio-conduttiva di ripristino energetico e di rilassamento. Ottenuto il ripristino del flusso di corrente, nel tratto anatomico in trattamento, si passa al MODE1 per ristabilire la corretta eupolarizzazione.

 
 

Algonix ridottoAlgonix rappresenta l'ultima scoperta della più avanzata tecnologia nella terapia del dolore e nella riabilitazione post-trauma ed è frutto di vent'anni di studi biomedici ed ingegneristici.

IMG 2645x
 

Sky medicale

La cura della persona e il benessere sono al centro dell'impegno di SKY
Se sei un operatore del settore troverai la migliore tecnologia al momento sul mercato, se sei un paziente potrai conoscere le apparecchiature del momento e le loro possibili applicazioni.

Schermata 2016 02 28 alle 17.06.33

Corsico Salute è un centro medico polispecialistico, situato a due passi dalla fermata della metropolitana Bisceglie, offre al paziente un'assistenza rapida, efficiente e di alta qualita'.

Vai all'inizio della pagina